clientirollingclub@gmail.com
+39 351 5054559
LUN-VEN 9:00 - 13:00 | 15:00 - 20:00
clientirollingclub@gmail.com
+39 351 5054559
LUN-VEN 9:00 - 13:00 | 15:00 - 20:00
Joseph Pilates – ep. 2
Condividi:

…e dopo la parentesi inglese Joseph torno’ in Germania
Pilates tornò in Germania nei primi anni Venti dove continuò ad progettare attrezzature per la rieducazione. Intanto la sua professione lo portò ad Amburgo a lavorare per la polizia locale come addestratore fisico delle reclute e dell’intero corpo di polizia.
In questo periodo conobbe quello che può essere considerato a tutti gli effetti uno dei “padri fondatori” della danza contemporanea: Rudolph von Laban.
Laban danzatore e coreografo, ideatore della Labanotation (una delle forme di registrazione scritta di balletto più rinomate nel mondo), incorporò parte del lavoro di Pilates nell’impostazione del proprio insegnamento. Il metodo Pilates  quindi fece ingresso nel mondo della danza instaurando un rapporto destinato a durare fino ad oggi.
Nel 1925 l’insegnamento del metodo Pilates divenne così importante per il governo tedesco che il primo ministro lo invitò a seguire personalmente il piano di allenamento del nuovo esercito tedesco, ma Joseph  disapprovava la direzione politica della Germania e decise di partire per gli Stati Uniti d’America.

L’amore della vita: Clara
Nel 1926 si imbarcò  e durante il viaggio verso l’America conobbe Clara Zeuner, che in seguito sarebbe diventata la sua terza moglie, e la sua prima allieva.
Clara fu uno straordinario strumento di diffusione del Pilates. A differenza di Joseph, sempre caratterizzato da un’aura di superuomo, Lei si poneva in maniera più naturale verso gli allievi. teneva la sua stessa intransigenza e disciplina durante gli esercizi, ma non esasperava quei concetti di “fatica ad ogni costo” che Joseph inculcava nei suoi allievi
Clarà mori a 95 dopo aver insegnato tra l’altro a  Yehudi Menuhin, celebre violinista, a Lauren Bacall, grande attrice, a Ruth St. Denis, il pioniere della danza moderna, e a tanti altri

Il Pilates e la Danza

Arrivato a New York aprì una palestra nelle 939 Eight Avenue nella quale oltre a ginnastica si praticava danza e arte circense; nello stesso stabile della palestra c’erano parecchi studi di danza e sale prove, e questo lo porto a stretto contatto con il mondo della danza già in Germania  con Rudolph von Laban aveva conosciuto.
George Balanchine ad esempio , il famoso coreografo, studiò con Joseph e mandò molti dei suoi ballerini da Pilates per rinforzarli e “bilanciarli” così come per riabilitarli, come fece Marta Graham, un’altra famosa ballerina e coreografa.
Inoltre nel periodo dal 1939 al 1951 Joseph e Clara,ogni estate, erano soliti andare da Jacob Pillow,  in un noto “campo” di danza nelle montagne del Berkshire
Jacob Pillow era amico e insegnante di rinomati ballerini e coreografi come Ted Shawn, Ruth St. Denis, Martha Graham e Jerome Robbins e molti di questi cheidevano a  Joseph di fare lezione ai loro ballerini.
Il connubio tra danza e Pilates si rinforzò sempre di più in questi anni e non venne mai meno; testimonianza è che molti dei suoi allievi e futuri insegnanti erano ballerini.

Ma ovviamente non c’era solo la danza. Il Pilates grazie soprattutto ai benefici che riusciva a dare ai soggetti che lo praticavano, stava diventando popolare anche al di fuori di New York.
Anche giornali importanti come l’Herald Tribune cominciavano ad interessarsi del Pilates e Joseph aveva continue richieste da ogni parte dell’America
Joe continuò a lavorare con i clienti nel suo studio fino alla sua morte nel 1967, all’età di 87 anni.
Era cosi’ appassionato e legato al suo lavoro che nel Gennaio 1966 ci fu un incendio nello stabile del suo studio, e Joseph, nel tentativo di salvare tutto il possibile, fu trovato dai pompieri appeso alle travi con le mani perchè non voleva abbandonare i suoi attrezzi del mestiere.
Morì all’età di 87 anni non lasciò testamento e non assegnò alcuna linea di successione per il Metodo di Pilates, ma una cosa è certa:

la sua eredità ha attraversato diverse generazioni e rimane molto attuale anche oggi,.

Negli anni ’70, anche le celebrità di Hollywood scoprirono Pilates attraverso lo studio di Ron Fletcher a Beverly Hills. E dove vanno le stelle, sono seguite dai media. E così, alla fine degli anni ’80, i media iniziarono a diffondere articoli di Pilates, e il Pilates esplose definitivamente.  Non fu più l’allenamento delle élite, ma Pilates entrò nel mainstream del fitness.
Oggi è presente nelle strutture per il fitness in tutto il mondo, ma è diventato un complemento cruciale anche per gli atleti d’élite di tutto il mondo, tra cui NFL, NBA, MLB, MLS, NHL e molti atleti olimpici. Oggi, oltre 10 milioni di americani praticano il Pilates, e i numeri continuano a crescere.
Joseph affermò una volta.”Sono cinquant’anni in anticipo sui miei tempi” Il tempo effettivamente gli aveva dato ragione.

 

Rileggi la prima puntata

Joseph Pilates ep.1

 

 

Condividi:
Indirizzo:
Via Rossini, 341 - Rende (CS)
Telefono:
+39 351 5054559
Email:
clientirollingclub@gmail.com